Sembrerebbe un accostamento fuori dal tempo quello tra uno dei più grandi stilisti italiani e l’età d’oro dell’arte e della cultura fiorentina e non solo. Eppure ad unirli è proprio un fiorentino, Aldo Fallai, sicuramente tra i più talentuosi fotografi del nostro tempo, che viene omaggiato dalla sua città con una grande mostra, appunto intitolata: “Aldo Fallai. Da Giorgio Armani al Rinascimento”. Nell’opera di Fallai è centrale la collaborazione con Giorgio Armani, un sodalizio artistico durato 28 anni per il quale ha realizzato le campagne fotografiche che hanno segnato gli anni d’oro del Made in Italy. Quelle catturate dai suoi scatti sono donne seducenti e sensuali ma allo stesso tempo moderne, indipendenti, protagoniste della propria vita e delle proprie decisioni. Quando la moda degli stilisti italiani si impose nel mondo, il tailleur Armani per donna divenne il simbolo di questa rivoluzione e Fallai la racconta come nessun’altro: mitiche le sue immagini in bianco e nero di donne bellissime dallo sguardo deciso e netto, tacco basso, pantalone morbido in seta, guanti di velluto. La mostra continua con una sezione dedicata al Rinascimento e all’arte del Cinquecento Toscano. Insomma un omaggio di Firenze ad un artista fiorentino la cui arte affonda le radici nella storia rinascimentale della città, che fa da sfondo e ispira il suo lavoro, tra ritratti di dive e magnifiche suggestioni. In questi scatti si racchiude tutta la magia dell’Italia e la sua grande bellezza, c’è chi dice addirittura che questa mostra segna il ”ritorno del Made in Italy a Firenze, ed il ritorno della grande moda che qui è nata”. Assolutamente imperdibile, avete tempo di visitarla fino 16 marzo presso il Museo e la Villa Bardini di Firenze.aldo-fallai-armani-rinascimento-mostra-firenze06-620x350